mercoledì 11 maggio 2016

Siamo moderni

Oggi ci siamo trasferiti nei nuovi uffici: struttura moderna, all'avanguardia, costruita secondo i più innovativi concetti architettonici . Luci sospese, ascensori pieni di led che sembrano astronavi, scale di cristallo che sembrano galleggiare nel vuoto. Forte eh?
l'unico problema sono i bagni.
Ve lo dico con certezza perchè sono esattamente alle spalle della mia postazione.
La parete che divide il mio ufficio dal bagno non è una parete. E' un armadio. Non è stato ritenuto opportuno mettere un muro. Quando abbiamo fatto presente l'imbarazzante situazione la risposta è stata: "Il muro è un elemento volgare, una barriera che limita il concetto di spazio, un ostacolo alla condivisione delle informazioni" : almeno così ci è stato detto dal brillante e strapagato architetto designer. E questo è il motivo per cui io riesco anche a capire quanti strappi di carta igienica vengono utilizzati . Non solo : abbiamo fatto una prova e dal mio ufficio possiamo tranquillamente conversare con chi è in bagno. Non è meraviglioso tutto ciò?? perchè interrompere l'attività lavorativa per banali motivi fisiologici? E vogliamo parlare delle finestre che non si aprono perchè davanti c'è un pilastro?
Quelle degli uffici intendo, perchè in bagno non le hanno nemmeno messe ....

va beh, ne approfitto per aggiornare l'immagine del tripode con un nuovo scatto serale

6 commenti:

  1. la mamma degli architetti è sempre incinta

    RispondiElimina
  2. che incommensurabile ruffiano quel tripode

    RispondiElimina
  3. Non si capisce se sia tenero o assonnato
    forse Amanda voleva dire paraculo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh direi che la definizione gli va a pennello :-))

      Elimina