lunedì 24 aprile 2017

Quesiti esistenziali

Turno di chiusura del canile di sabato scorso ... riassumo gli eventi più significativi:
1) alle 16.30 mi chiama una che ha smarrito un cane, le chiedo i suoi dati, descrizione del cane , luogo e data di smarrimento, segni particolari  ecc. Alla fine della telefonata mi ringrazia , mi saluta e mi dice: " scusi mi può dare anche il numero del canile"? (ma fino a quel momento con chi pensava di parlare?? con Chi l'ha Visto?)
2) alle 17.00 suonano al cancello : mi avvio a vedere chi è e mi si presentano quattro soldati in tuta mimetica armati fino ai denti. Mi fermo rifletto e penso che forse è scoppiata la guerra tra le 16 e le 16,30  e noi in canile non abbiamo nemmeno una televisione per cui giustamente non ne siamo informati ( abbiamo una radio un ufficio  che prende solo una stazione del Canton Ticino, dove giustamente sono neutrali e dell'eventuale guerra non gliene frega niente) . Mi avvicino al cancello con un certo timore , sono incerta se arrendermi  e sventolare uno straccio bianco. Considerato che in canile di così pulito non c'è nulla ,  procedo con cautela verso le forze armate. I quattro sono in realtà fanatici della guerra finta e le armi sparano vernice, ogni tanto si trovano nei boschi e si divertono a colorarsi di blu. Non vogliono invadere il canile, hanno i cellulari scarichi e gli serve un telefono fisso per chiamare un gommista e cambiare la ruota del fuoristrada ( ma come , vuoi far la guerra e non sai cambiare un pneumatico? ma invece di sparare impara a svitare i bulloni...)
3)alle 18.00  entro nei box per distribuire la pappa e subisco i seguenti affronti:
- Flick annusa la ciotola , non la ritiene di suo gradimento e mi fa pipi su una scarpa
-Adele si infila in corridoio eludendo la mia attenzione , esce dal box e fa incursione in cucina ribaltando un carrello e investendo il povero Arturo , meticcio centenario.
- per finire in bellezza, Giosuè (che forse non ci vede bene o forse sì) cerca di sbranarmi una mano.
4) alle 19.00 chiudo il cancello e mi domando perchè come volontariato non ho scelto l'Associazione Amici dell'Uncinetto dove al sabato fanno i centrini per le bomboniere...





martedì 28 marzo 2017

Bell'inizio di settimana

Due episodi per cui ditemi se non devo alterarmi:
il primo dal canile: sto facendo un colloquio per un'adozione di una cucciola, famiglia con due bambini di 3 e 6 anni . Mentre parlo con i genitori vedo con la coda dell'occhio i due piccoli che escono dalla porta dell'ufficio e vanno verso il prato, poi li vedo ( sempre  un pò di sbieco) rientrare e andare direttamente nel locale di fianco, dove facciamo le riunioni. Questo per almeno una decina di volte. "staranno giocando a nascondino o qualcosa di simile" penso io, innocente, e non ci bado più di tanto. A fine colloquio raccolgo i documenti , vado  a chiudere la porta dell'ufficio e qualcosa sul pavimento attira la mia attenzione ."che strano, me lo ricordavo bianco il pavimento, come mai è verde?". I due esseri avevano completamente ricoperto il pavimento di erba asportata filo a filo dal prato di fronte.Silenziosi come faine hanno colpito a tradimento.E i genitori? impassibili come sfingi, non hanno mosso un sopracciglio, niente di niente ....
il secondo dall'ufficio: mentre siamo in mezzo ad una riunione di quelle da tragedia, con i numeri che sono la metà della metà di quelli che dovevano essere...una disperazione insomma.. ecco che dalla porta semiaperta si intravedono due figure: il Direttore ( l'Invisibile) con l'assistente Divana  che girano per il corridoio con scampoli di tendaggi , avvicinandoli alle finestre :
" ecco dottore questo è il tessuto che ha scelto lei"
" quello con gli inserti di pizzo di Cantù?"
" ma no dottore, è quello con i ricami a punto croce
" fatti a mano?"
"ovviamente dottore"
" le ricordo che il budget è di ottantamila euro, Divana mi raccomando, non un euro in più, diamo il buon esempio!
Grrrrrrr.......

sabato 25 febbraio 2017

Programmi di miglioramento

A proposito di Aziende moderne... la mia è avanti anni luce per iniziative dedicate al benessere dei dipendenti. E' stato creato un programma apposito ed è stato chiesto ad ognuno di pubblicizzarlo con tutti i colleghi, coinvolgerli, convincerli ad iscriversi ai programmi miglioramento, insomma sponsorizzare a cascata il tutto. Secondo voi chi è quello che fa più proseliti in giro? ovviamente lui il Bravo Venditore. Il quale, non vendendo nulla da circa 11 mesi, ha tutto il tempo per girare uffici a raccogliere adesioni come un testimone di Geova single ( di solito girano in coppia), fanatico come pochi, un terrorista del modulo pre-compilato, uno stalker con la lista delle iscrizioni al corso di pizzo al tombolo. Infatti bisogna anche aggiungere che il ventaglio di proposte è abbastanza originale, la qualità sarà indubbiamente altissima ma il contenuto lascia perplessi.. ve ne cito alcuni:
- corso posturale di 10 mesi per imparare a stare seduti come si deve ( così col cavolo che andate a bere il caffè due volte al giorno)
- corso per infermieri " dilettanti" ( questo mi sembra anche pericoloso, metti che uno si crede ad E.R. e ti vuole defibrillare senza ragione.. )
- percorso salute in pausa pranzo ( si mettono le scarpe da ginnastica e si percorre allegramente l'immissione alla tangenziale, con gli automobilisti che passano e guardano increduli )
infine il migliore:
-corso di russo tenuto da Divana , l'assistente al nuovo Direttore Generale. A questo,inspiegabilmente, si sono iscritti in 48. Il Bravo Venditore prenderà la sua bella percentuale.

domenica 5 febbraio 2017

E andiamo sempre peggio....

Giusto per non perdere l'abitudine... ecco le ultime dai visitatori/ adottanti del canile. Secondo me il trend è in deciso peggioramento e non si vede il fondo purtroppo.
1. La fiduciosa :
" vorrei adottare questo cane, ho una casa con un grande giardino, sarebbe perfetto per lui". 
" bene, bene e mi dica signora.. la recinzione del giardino quanto è alta?" 
" ..recinzione? ah quella non ce l'ho" 
...
" e mi scusi come pensa che il cane possa star lì senza una recinzione intorno?"
" beh.. perchè non lo sa che quella è casa sua?"
Forse pensava di tenerlo  lì con l'ipnosi

2. L'agente immobiliare
" Senta dovremmo passare per il controllo post-adozione, lei è a casa domani?"
" ehm..si , io sì.. però .. ecco mi sono trasferito..."
" ah.. ok mi dia allora il nuovo indirizzo dove trovo lei e il cane"
" ehm.. veramente mi sono trasferito solo io.."
" in che senso???? il cane è rimasto là??!!
" eh....si...è coi nuovi proprietari.."
Aveva venduto la casa. Siccome i nuovi inquilini avrebbero voluto tanto anche un cane, gli ha lasciato anche quello

Ma poi ditemi che non devo arrabbiarmi, dai ditemelo...



martedì 24 gennaio 2017

Giardinaggio

In questa nuova modernissima sede dove si è trasferita la mia azienda hanno sparpagliato piante ovunque: la troupe di arredatori d'avanguardia ha pensato che questa atmosfera da garden potesse favorire la giusta concentrazione aggiungendo quel tocco di classe che giustamente tutto l'ambiente meritava. Peccato che non hanno considerato due cosucce:

  1. mettere nello stesso vaso un aloe barbadensis ( pianta che vive tranquillamente nel deserto) e un pino nano siberiano è un ottima soluzione estetica ma denota una certa confusione botanica. Le più confuse erano le piante stesse , nessuna delle quali riconosceva la propria vicina come un vegetale simile. Dosare l'acqua è impossibile, stiamo gestendo una via di mezzo che non accontenta nessuno: l'aloe marcirà e il pino si seccherà, è già deciso.
  2. Le piante vanno innaffiate: sembrerà strano ma non basta metterle lì , bisogna anche ricordarsi che esistono . Chi ci pensa secondo voi? la sottoscritta, più che altro per un naturale senso di compassione verso poveri esseri viventi che non hanno fatto nulla di male , vittime di architetti che prima di pensare al bosco verticale dovrebbero avere almeno visto un prato orizzontale dal vero.
Dopo tre mesi che svolgo questo compito con discreti risultati , passo sbadatamente davanti all'ufficio del nuovo direttore ( l'Invisibile, che infatti non c'era) e cosa vedo vicino alla finestra ? tre vasi enormi con alberelli e piante. Mi avvicino. Tocco una foglia e questa si polverizza immediatamente , come Dracula quando albeggia. Mai visto una cosa del genere. Nell'altro vaso i due tronchetti della felicità avevano scelto un dignitoso suicidio. Il papiro sembrava meno vivo di quello ritrovato di fianco al sarcofago di Nefertiti dopo 4000 anni.
Insomma nessuno si era ricordato di queste piante e in tre mesi nemmeno una goccia d'acqua.
Con tristezza vado dall'assistente del Direttore, impegnatissima a ritoccarsi lo smalto e a masticare chewing gum. "Scusa ( non ricordo mai il nome esatto, è di origini russe e il nome suona come "Divana" che mi sembra anche un pò offensivo, quindi per non sbagliare sto generica) ma non potevi dirmi che c'erano delle piante anche qui? faccio il giro sul piano,bagnavo anche queste."
Divana alza gli occhi dalla tastiera ( dove aveva appoggiato la limetta) e con lo stesso guardo stupito che doveva avere l'uomo primitivo quando ha scoperto il fuoco mi fa: "ma perchè? sono vere???"
----
NON -HO-PAROLE

lunedì 2 gennaio 2017

Capodanno col botto

Anche quest'anno mi è toccato il turno di San Silvestro in canile...quando si dice la fortuna..
Dalle 16 alle 19,orario ridotto .Non mi lamento, passare qualche ora con i pelosi è sempre piacevole,specie quando siamo ufficialmente chiusi e i pazzi che arrivano di solito forse almeno oggi se ne stanno a casa. La cronaca della giornata riporta solo due episodi degni di nota:
1. Un tizio che aveva smarrito il cane e voleva che glielo trovassi col GPS perché secondo lui il microchip serviva a questo...era convinto che in canile potessimo collegarci a un non meglio precisato satellite e seguire gli spostamenti del suo cane...
2. Due chiamate di smarrimento per due pastori tedeschi seguite da lì a poco da due telefonate di ritrovamento di due pastori tedeschi: la cosa assurda è che i due ritrovati non erano i due smarriti!! Quindi al momento siamo 4 a zero per gli smarriti .Ma la cosa ancora più assurda è che uno dei proprietari si è presentato con le foto per riconoscere il suo cane! Ma io dico non lo riconosci a vista il tuo cane? Hai bisogno della foto? Comunque il pastore voleva sbranarlo appena gli si è presentato davanti e vi assicuro che non gli è servita alcuna foto per prendere questa decisione.
Infine, una notizia scientifica: quando la temperatura scende a quattro gradi sotto zero il ghiaccio si crea spontaneamente in otto secondi. È  esattamente il tempo che ci ho messo per scivolare a terra appena uscita dal canile.
Buon anno!!

sabato 24 dicembre 2016

A CHIUNQUE PASSI DI QUI, CHE ABBIA DUE ZAMPE
O QUATTRO, CON CODA O SENZA, RANDAGIO O
PIAZZATO IN FAMIGLIA, CHE DORMA SOTTO LE COPERTE O CHE ULULI ALLA LUNA….
BUONE
FESTE A
TUTTI!

DA EMILYS  & ROCKY